La Colomba e i Leoni - Cristina M. Cavaliere

Sinossi:
Nell’anno 1095, gli eserciti dei principi cristiani si preparano a fluire da ogni parte d’Europa per mettere a ferro e fuoco il Vicino Oriente in nome della fede. Le esistenze di diversi personaggi, nemici per razza e religione, sono così destinate a intrecciarsi in maniera indissolubile. Un vecchio medico e seguace sufi parte dai pressi di Damasco per recarsi nella "terra dove il sole tramonta", il Marocco. Il cavaliere Geoffroy de Saint-Omer è costretto ad abbandonare tra i normanni di Sicilia il suo unico, adorato figlio. Un irrequieto cacciatore di leoni a Taroudannt chiede allo zio, sovrano dell’impero musulmano almoravide, una nave per assaltare e saccheggiare le coste dei cristiani nel Mediterraneo. Passato, presente e futuro scorrono sotto lo sguardo sofferente di un giovane schiavo con una maschera d’oro sul volto. Egli si prepara ad affrontare il suo orgoglioso Amir, in uno scontro dove combatteranno fra loro l’ultima, la più dolorosa delle battaglie, e dove si rivelerà il più terribile dei segreti.

Autore:
Mi chiamo Cristina M. Cavaliere, pseudonimo che uso sulle copertine dei miei romanzi, e mi presento con l’antico sigillo templare: due cavalieri in groppa ad un unico cavallo, che rappresenterebbero i due fondatori del Tempio. Chi può sapere, infatti, se essi siano due uomini o due donne, o forse un’unica donna dall’anima divisa in due? Scrivo quindi romanzi storici per diletto, mescolando realtà e fantasia.
Per necessità professionali, invece, lavoro da molti anni nelle redazioni dell’editoria scolastica di lingue straniere, e come ricercatrice iconografica. 
Blog Il Manoscritto del Cavaliere

Un intreccio di vite legate da un unico destino, un intreccio che ha come fulcro un bambino dal futuro speciale, la cui purezza sarà luce per coloro che l’avvicinano. Sullo sfondo gli avvenimenti che hanno caratterizzato la Prima Crociata: la presa di Gerusalemme, la battaglia di Ascalona, la fondazione dell’Ordine templare. In primo piano si stagliano vincoli che nascono e si consolidano oltre lo spazio e oltre il tempo, e si dipanano da un lato all’altro del “Mare Nostrum”, il Mediterraneo, dal Marocco ai Luoghi Santi, in un viaggio interiore che accompagna e, in un qualche modo replica, quello che vede come oggetto queste terre tormentate e contese. Tutto questo e molto altro è “La Terra del Tramonto”: un romanzo dalle numerose sfaccettature, scritto con garbo e competenza, in un linguaggio fluido dalle delicate descrizioni e dalle forti caratterizzazioni dei personaggi, che sa coinvolgere e catturare il lettore, conducendolo pagina dopo pagina e accompagnandolo nella scoperta, stupendolo, ammaliandolo. Ma “La Terra del Tramonto” è anche un gioco di opposti, ove le emozioni dei protagonisti mostrano spesso una seconda eco: l’amore del padre per il figlio che diviene odio del figlio per il padre nell’affascinante e terribile Ghassan; l’amore per il compagno, che da un lato è elevazione sublime, nella splendida figura di Berthe, e dall’altro diviene condanna e perdizione; l’amore per la ricerca del miglioramento interiore, dell’elevazione spirituale, che in altri luoghi diviene condanna da espiare. Il tutto legato da un filo di speranza che si svolge pagina dopo pagina, e da figure il cui sguardo sa andare oltre il tangibile. Ecco allora il vecchio Mandhur, medico e sufi, maestro e mentore, protettore quando serve, nel bene e nel male; Geoffroy de Saint-Omer, carismatico fondatore dell’Ordine dei Templari, sostegno a Hugues de Payns nel momento in cui viene chiamato ad espiare il suo passato. Un filo conduttore che si dipana nel tempo, legando passato, presente e futuro, in una ricerca e una promessa, come quella che ci regala l’autrice con quest’ottimo romanzo. La promessa di una visione che sa andare “oltre”. La promessa di una coinvolgente ed appassionante lettura, assolutamente da non perdere. Un tessuto dai molti fili e dai molti intrecci che è velo da sollevare per comprendere le trame del destino.
Recensione di Elodia Saetti su ilmiolibro.it




Titolo: La Colomba e i Leoni

Autore: Cristina M. Cavaliere

Editore: Silele

Pag.: 610

LINK

Etichette: , , , ,